Skip to content

Logitech G11 – Ubuntu

21 febbraio 2010

Che ci fa un 44enne con una Gaming Keyboard?

  • sfrutta i 18 (x3) tasti funzione speciali per lanciare applicazioni, per “giocare” con Gimp e con openoffice
  • sfrutta la retroilluminazione con tre livelli di luminosità
  • sfrutta i controlli multimediali integrati nella tastiera
  • sfrutta le due porte dell’hub USB (purtroppo USB 1 ma poco male)

come le sfrutta queste funzionalità:

apre synaptic e seleziona per l’installazione:

  • g15daemon
  • libg15-1
  • libg15render-1
  • g15macro

oppure

sudo apt-get install g15daemon  libg15-1 libg15render-1 g15macro

poi bisogna caricare il modulo uinput

sudo modprobe uinput

e renderlo avviabile ad ogni accensione del pc con

gksudo gedit /etc/modules

aggiungendo uinput all’elenco

adesso facciamo partire il demone g15daemon con

sudo g15daemon

per renderlo attivo ad ogni riavvio bisogna dare

sudo visudo

e aggiungere questa riga alla fine del file

ALL ALL= NOPASSWD: /usr/sbin/g15daemon

prestare la massima attenzione agli “eventuali” errori di sintassi riportati non ignorateli ma andate a ricontrollare cosa avete scritto

questo inserimento comporterà che, lanciando top, vi troverete il demone in esecuzione utilizato da tal “nobody”… ma nulla di preoccupante🙂

1465 nobody 20 0 37264 1284  820 S 1  0.0 2:41.89 g15daemon

fatto questo dobbiamo impostare il demone tra le applicazioni all’avvio

sistema → preferenze → Applicazioni d’avvio

clicchiamo su “aggiungi” e impostiamo come nome → quello che ci pare (es G15daemon) e come comando sudo /usr/sbin/g15daemon ; magari aggiungiamo anche un commento per futura memoria

clicchiamo su salva

impostiamo l’utilizzo dei tasti speciali dal percorso
sistema → preferenze → tastiera
andiamo al tab “disposizioni” e in “modello di tastiera” selezioniamo Tasti aggiuntivi Logitech attraverso G15daemon”

per un maggior riconoscimento delle funzioni attribuite ai tasti speciali diamo anche

gksudo gedit /usr/share/X11/XKeysymDB

e aggiungiamo i valori in grassetto alla prima riga subito dopo la sezione commentata (!) in questo modo

! $Xorg: XKeysymDB,v 1.3 2000/08/17 19:45:04 cpqbld Exp $
! Copyright 1993 Massachusetts Institute of Technology
!
! Permission to use, copy, modify, distribute, and sell this software and
! its documentation for any purpose is hereby granted without fee, provided
! that the above copyright notice appear in all copies and that both that
! copyright notice and this permission notice appear in supporting
! documentation, and that the name of M.I.T. not be used in advertising or
! publicity pertaining to distribution of the software without specific,
! written prior permission. M.I.T. makes no representations about the
! suitability of this software for any purpose. It is provided “as is”
! without express or implied warranty.
!
! $XFree86: xc/lib/X11/XKeysymDB,v 3.16 2003/02/11 02:51:10 dawes Exp $
G1 :15000001
G2 :15000002
G3 :15000003
G4 :15000004
G5 :15000005
G6 :15000006
G7 :15000007
G8 :15000008
G9 :15000009
G10 :15000010
G11 :15000011
G12 :15000012
G13 :15000013
G14 :15000014
G15 :15000015
G16 :15000016
G17 :15000017
G18 :15000018
M1 :15000019
M2 :1500001A
M3 :1500001B
LCD0 :1500001D
LCD1 :1500001E
LCD2 :1500001F
LCD3 :15000020
LCD4 :15000021
MR :15000022

hpmute_acute :100000A8
hpmute_grave :100000A9
……………………………………..

per usare correttamente le nuove chiavi create bisogna creare (o modificare) il file .Xmodmap presente nella nostra /home, quindi

gedit ~/.Xmodmap

e aggiungere le seguenti:

keycode 93 = M2
keycode 129 = G5
keycode 130 = G6
keycode 131 = M3
keycode 132 = LCD0
keycode 133 = G12
keycode 136 = G10
keycode 137 = G15
keycode 138 = G16
keycode 143 = G12
keycode 146 = G10
keycode 152 = G2
keycode 170 = LCD1
keycode 177 = G1
keycode 182 = G17
keycode 183 = G18
keycode 184 = M1
keycode 190 = G3
keycode 205 = LCD4
keycode 208 = G4
keycode 209 = G8
keycode 210 = G9
keycode 219 = LCD2
keycode 220 = G11
keycode 231 = G7
keycode 246 = G13
keycode 247 = MR
keycode 249 = LCD3
keycode 251 = G14

ora possiamo terminare la sessione e rieffettuare il log-in; ci apparirà un messaggio che ci chiede se vogliamo caricare .Xmodmap
scegliamo di aggiungere .Xmodmap e mettiamo la spunta al check “non chiedermelo più”

Impostare le nuove scorciatoie

Sistema → preferenze → scorciatoie da tastiera

troveremo in basso una sezione “scorciatoie personalizzate”

clicchiamo su aggiungi → impostiamo un nome descrittivo dell’azione da compiere → e il rispettivo comando

raggiungiamo la sezione scorciatoie personalizzate → evidenziamo la riga del comando appena creato → clicchiamo su “disabilitata” e premiamo il tasto che vogliamo che lanci l’azione impostata

per cancellare o modificare basta selezionare la riga, cliccare sulla scorciatoia e cancellare con backspace

finito

3 commenti leave one →
  1. francesco permalink
    22 luglio 2010 1:45 pm

    ciao ho un problema
    se puoi aiutarmi mi faresti un gran favore
    ho seguito questa guida per filo e per segno
    però ho sbagliato solo al momento di caricare il file .xmodmap
    ovvero nn l’ho caricato e ho spuntato il non chiedermelo più
    mi sapresti aiutare grazie :S

    • 22 luglio 2010 7:26 pm

      come ti dicevo sul forum di ubuntu: rinomina o sposta il file e ricrealo, poi fai termina sessione e ti rilogghi, dovrebbe chiederti di nuovo se vuoi salvare il file.
      Ciao

      P.S: .Xmodmap è con la maiuscola😉

  2. francesco permalink
    23 luglio 2010 12:09 pm

    ok scusa se ho cercato una via laternativa ma sto impazzendo u.u
    il file è caricato adesso ma non vanno cmq

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: